DEPRESSIONE

 

    La depressione non è, come spesso ritenuto, un semplice abbassamento dell'umore, ma un insieme di sintomi più o meno complessi che alterano anche in maniera consistente il modo in cui una persona ragiona, pensa e raffigura se stessa, gli altri e il mondo esterno.

    La caratteristica essenziale di un Episodio Depressivo Maggiore è un periodo di almeno due settimane durante il quale è presente depressione dell’umore o perdita di interesse o di piacere per quasi tutte le attività. Affinché tale disturbo possa essere diagnosticato (sempre e comunque da un professionista del settore) deve presentare almeno altri quattro sintomi, tra cui alterazioni dell’appetito o del peso, del sonno e dell’attività psicomotoria; ridotta energia; sentimenti di svalutazione o di colpa; difficoltà a pensare, concentrarsi o prendere decisioni; oppure ricorrenti pensieri di morte o ideazione suicidaria, pianificazione o tentativi di suicidio. Depressione - Psicologia - Psicoterapia - FirenzeI sintomi devono persistere per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno, per almeno due settimane consecutive. L’episodio deve essere accompagnato da disagio o menomazione sociale, lavorativa, o di altre aree importanti del funzionamento, clinicamente significativi. Per alcune persone con episodi più lievi, il funzionamento può apparire normale, ma richiede uno sforzo marcatamente superiore.

   L’umore in un Episodio Depressivo Maggiore viene spesso descritto dall’individuo come depresso, triste, senza speranza, scoraggiato o “giù di corda”. Nei bambini o negli adolescenti si può manifestare un umore irritabile o instabile piuttosto che triste o abbattuto.

   La perdita di interesse o di piacere è quasi sempre presente, almeno in qualche misura. Le persone possono riferire di sentirsi meno interessate agli hobby, di “non tenere a niente” o di non provare divertimento in attività precedentemente considerate come piacevoli. I familiari spesso notano il ritiro sociale o il rifiuto di occupazioni piacevoli.

    In alcune persone si riducono significativamente i livelli precedenti di interesse o di desiderio sessuale.

   L’appetito è di solito ridotto, e molte persone sentono di doversi sforzare di mangiare. Altre, possono avere più appetito o ricercare cibi particolari (per es., dolci o altri carboidrati)

   L’insonnia è il disturbo del sonno più comunemente associato con l’Episodio Depressivo Maggiore. Si può presentare anche il sintomo opposto, l’ipersonnia.

   Sono comuni riduzione dell’energia, astenia, faticabilità. La persona può riferire una continua stanchezza in mancanza di attività fisica. Anche i più piccoli compiti sembrano richiedere uno sforzo considerevole. Può essere ridotta l’efficienza nello svolgimento dei compiti. Ad esempio una persona può lamentarsi del fatto che lavarsi e vestirsi al mattino sia faticoso e richieda un tempo doppio rispetto al solito.

   Molte persone riferiscono una compromissione della capacità di pensare, concentrarsi o prendere decisioni. Possono apparire facilmente distraibili o lamentarsi di disturbi della memoria.

    Possono essere presenti pensieri di morte, ideazione suicidaria o tentativi di suicidio.

   Il grado di compromissione associato con un Episodio Depressivo Maggiore varia, ma, anche nei casi lievi, deve essere presente disagio clinicamente significativo o qualche interferenza nell’ambito sociale, lavorativo o in altre importanti aree del funzionamento. Se la compromissione è grave, la persona può perdere la capacità di funzionare dal punto di vista sociale o lavorativo. In casi estremi, la persona può essere incapace di occuparsi della cura personale minima (per es., nutrirsi o vestirsi) o di mantenere l’igiene personale minima.

 

 

 

Criteri diagnostici per l'Episodio Depressivo Maggiore

A Cinque (o più) dei seguenti sintomi sono stati contemporaneamente presenti durante un periodo di 2 settimane e rappresentano un cambiamento rispetto al precedente livello di funzionamento; almeno uno dei sintomi è costituito da 1) umore depresso o 2) perdita di interesse o piacere.
1 umore depresso per la maggior parte del giorno (tristezza, vuoto), quasi ogni giorno.
2 marcata diminuzione di interesse o piacere per tutte, o quasi tutte, le attività per la maggior parte del giorno, quasi ogni giorno
3 significativa perdita di peso, senza essere a dieta, o aumento di peso oppure diminuzione o aumento dell'appetito quasi ogni giorno.
4 insonnia o ipersonnia (dormire molto) quasi ogni giorno
5 agitazione o rallentamento psicomotorio quasi ogni giorno
6 fatica o mancanza di energia quasi ogni giorno
7 sentimenti di autosvalutazione o di colpa eccessivi o inappropriati quasi ogni giorno.
8 ridotta capacità di pensare o di concentrarsi, o indecisione, quasi ogni giorno.
9 pensieri ricorrenti di morte, ricorrente ideazione suicidaria.
B I sintomi causano disagio significativo o compromissione del funzionamento sociale, lavorativo o di altre aree importanti.
C I sintomi non sono dovuti agli effetti fisiologici diretti di una sostanza o di una condizione medica generale.

 

 

HOME